ernia iatale reflusso gastroesofageo fisioterapia cura e terapia

Gli Specialisti del Centro Fisioterapia Roma FisioClinic sono stati tra i primissimi in Italia, già 15 anni fa ad approfondire le relazioni tra patologie gastroesofagee (reflusso, ernia natale) , biomeccanica e postura. Ad oggi questo rappresenta un’esperienza clinica solida che cresce di giorno in giorno, grazie a collaborazioni  sempre maggiori con i più grandi Specialisti Primari gastroenterologi ed un grande casistica alle spalle di oltre 700 pazienti trattati; questo da ai nostri pazienti la sicurezza di mettersi in mani esperte e preparate.

Il reflusso gastroesofageo e le ernie iatali – fisioterapia e cura.

La malattia da Reflusso Gastro-Esofageo è un insieme di aspetti clinici che vanno dal semplice reflusso al vero e proprio danno della mucosa. L’ernia iatale si esplica con il passaggio di parte dello stomaco al di sopra del muscolo diaframma.ernia Trattamento Fisioterapia Reflusso Gastro Esofageo Ernia Iatale diaframma Centro Fisioterapia Cura Roma Rieducazione Posturale Globale Souchard Rpg

Tale muscolo è un vero e proprio “diaframma”, cioè una valvola tra esofago e stomaco ed una sua alterazione può determinare un passaggio di materiale acido verso l’esofago ( Reflusso o RGE) o favorire addirittura la dislocazione di una porzione di stomaco al di sopra del diaframma stesso ( ernia iatale).diaframma Paradossa respirazione Trattamento Fisioterapia Reflusso Gastro Esofageo Ernia Iatale diaframma Centro Fisioterapia Cura Roma Rieducazione Posturale Globale Souchard Rpg

Vediamo come questo sia possibile.

Un accorciamento inspiratorio delle fibre del diaframma, provoca un abbassamento dello iato esofageo e lo mette in tensione, iperdistendendo così i mezzi di unione tra diaframma ed esofago. Questo abbassamento del diaframma, vero e proprio “blocco” inspiratorio, crea una pressione costante sullo stomaco con conseguente maggiore possibilità di reflusso.Trattamento Fisioterapia Reflusso Gastro Esofageo Ernia Iatale diaframma Centro Fisioterapia Cura Roma Rieducazione Posturale Globale Souchard Rpg

Le Alterazioni Posturali e relazioni con il sistema gastro esofageo:

L’esofago, solidamente assicurato alla colonna vertebrale da espansioni muscolari e fibro-tendinee, è destinato a subire le variazioni della nostra colonna e più in generale della postura. Questo può predisporre ad eventi lesivi che possono determinare una sollecitazione esofago-gastrica o, più gravemente un’ernia iatale vera. Ad esempio, in un soggetto che presenta un morfotipo con iper curve , con un ipercifosi dorsale sin dall’adolescenza, l’esofago sarà cresciuto in rapporto a tale struttura, rientrando il più delle volte nella definizione di brachiesofago (esofago troppo corto), per avere coerenza con l’atteggiamento in “chiusura” anteriore di questi soggetti.cifosi-appiattito Trattamento Fisioterapia Reflusso Gastro Esofageo Ernia Iatale diaframma Centro Fisioterapia Cura Roma Rieducazione Posturale Globale Souchard Rpg

In una situazione di brachiesofago, associato ad ipercifosi dorsale, può succedere che durante una inspirazione di grande ampiezza (il muscolo diaframma si abbassa contro lo stomaco e le fibre posteriori si appiattiscono) con spostamento all’indietro del capo ( innalzamento delle prime coste mediante la trazione dei mm. scaleni e degli sterno-cleido-mastoidei) magari durante uno sforzo di estensione, ci possa essere una trazione verso l’alto dell’estremità inferiore dell’esofago, iperdistendendo così le sue connessioni con il diaframma e favorendo l’estrazione o meglio l’erniazione verso l’alto.

Le relazioni che una situazione di RGE o ernia iatale può avere con la postura non finiscono qui, anzi possono innumerevoli cosi come le differenze tra una postura di un individuo e quella di un altro; ma le caratteristiche biomeccaniche che sono alla base del meccanismo patogenetico sono sempre riscontrabili in pazienti con queste patologie. È cosi, che possiamo trovare ernie iatali di generose dimensioni in soggetti con morfotipo “posteriore” cioè con una postura fin troppo ben eretta, capo allineato, petto in fuori e colonna con tratti tendenti alla rettilineizzazione. Questa, che “posturalmente” parlando è una situazione opposta a quella dell’esempio precedente, sottende però alle stesse alterazioni. In questi pazienti “eretti”, con il petto alto e la testa in asse, troviamo, proprio a “causa” di questo atteggiamento toracico “inspiratorio” un costante abbassamento del centro frenico ( per permettere l’atteggiamento di torace espanso) e spesso una rigidità incredibile a livello delle fibre posteriori del diaframma, con conseguente abbassamento di queste ed iperpressione sullo stomaco, con distensione della giunzione esofago-gastrica. In aggiunta a questo, l’atteggiamento del torace superiore, dello sterno ( in elevazione) della nuca in posteriorizzazione e del dorso in appiattimento, sono tutti elementi che mettono in forte tensione quella “cravatta” di elementi del mediastino tra cui l’esofago stesso.

Per fare un ultimo esempio, atto a comprendere la molteplicità delle situazioni posturali che possono essere legate meccanicamente a queste patologie gastro-esofagee, avendo già citato come una rettilineizzazione lombare nel caso precedente possa comunque sottendere ad un’ernia iatale, possiamo prendere in esame il caso opposto: l’iperlordosi lombare ( o spesso la lordosi diaframmatica, cioè una lordosi “alta” D11, D12). In questo caso dobbiamo investigare dal punto di vista biomeccanico per capire se siamo di fronte ad una rigidità diaframmatica, che a livello dei pilastri di inserzione posteriore sulle vertebre lombari , possa aver provocato un’accorciamento delle fibre muscolari con conseguente accentuazione della curva lombare ( questo può essere associato ad un accorciamento del muscolo psoas mono o bi-lateralmente).diaframma psoas spinali iperlordosi Trattamento Fisioterapia Reflusso Gastro Esofageo Ernia Iatale diaframma Centro Fisioterapia Cura Roma Rieducazione Posturale Globale Souchard Rpg

In questo caso la tensione e l’accorciamento diaframmatico sarà spesso talmente forte che le fibre posteriori del diaframma saranno completamente appiattite  con conseguente iperpressione sullo stomaco, distensione dell’anello diaframmatico e conseguente impossibilità di avere una meccanica esofago-gastrica corretta.

Trattamento meccanico:

Benché abbiamo visto che ci possano essere molte morfologie ed atteggiamenti posturali che sottendono a patologie tipo RGE o ernie iatali conclamate, conoscere ed investigare di volta in volta sulle cause meccaniche ci da la possibilità di indirizzare il nostro trattamento verso le componenti che necessitano di correzione, sia globale ( e cioè sulla postura responsabile) che locali (e cioè dirette sull’ernia se presente, o comunque sul ripristino dei rapporti esofago-gastrici).

Non dobbiamo dimenticare che il diaframma è un muscolo profondo, non solo anatomicamente, ma anche a livello psichico con grandi componenti di somatizzazione e molte funzioni “nobili” come la fonazione, oltre che la respirazione.

Per il trattamento il paziente deve necessariamente essere sottoposto ad un esame posturale che evidenzi alterazioni strutturali ed eventualmente le metta in relazione con il problema gastro esofageo. Dopo questo esame, lo specialista saprà elaborare il piano di trattamento specifico per la persona che ha di fronte, sia inteso come trattamento globale e scelta delle posture attive di correzione, che inteso come trattamento locale per mezzo di manovre manuali specifiche.

Per questo trattamento il paziente è supino. Si inizia, come per ogni postura, con il lavoro respiratorio. manovra diaframma Trattamento Fisioterapia Reflusso Gastro Esofageo Ernia Iatale diaframma Centro Fisioterapia Cura Roma Rieducazione Posturale Globale Souchard Rpg

Il trattamento di queste patologie attraverso la Rieducazione Posturale Globale ( di cui siamo un Centro di Fisioterapia a Roma di riferimento) permette spesso di risolvere alla base il problema principale e le sue eventuali relazioni con tutta la struttura corporea.diaframma stomaco Trattamento Fisioterapia Reflusso Gastro Esofageo Ernia Iatale diaframma Centro Fisioterapia Cura Roma Rieducazione Posturale Globale Souchard Rpg

La biomeccanica delle patologie gastro-esofagee ci permette di inserirci, in piena coscienza professionale, nell’equipe terapeutica formata in primis dal medico specialista che ha diagnosticato tali patologie. Tale collaborazione è necessaria, oltre che fondamentale per portare avanti un trattamento coerente e verificabile in termini di risultati ottenuti.

VUOI APPROFONDIRE? LEGGI QUA.

FISIOCLINIC Riabilitazione Globale Roma – Fisioterapia Roma

@ Copyright come da legislazione vigente

Qualsiasi utilizzo, anche parziale, in ogni sua forma, di uno o più articoli deve essere autorizzato dall’autore o sarà considerato illecito cosi come disposto dalla legge.